Europee 2009: per una politica pulita

Basta truffe!

Parlamento Europeo: 32 SEGGI SU 72 sono VACANTI

Cinque giorni dal voto e già l’attenzione è crollata.

Ne abbiamo sentite tante, eppure…

Si è parlato del mancato plebiscito di Berlusconi. Della crescita della Lega Nord. Dell’ascesa dell’Italia dei Valori. Del crollo (talmente atteso che sembra non esserci stato, a leggere i commenti) del Partito Democratico.

Eppure ci sono 32 SEGGI SU 72 che ad oggi risultano VACANTI.

 

Nell’ultimo post abbiamo scritto soltanto i nomi degli incompatibili e di coloro che potrebbero non sedere mai al Parlamento Europeo.
Andiamo a vedere nel dettaglio il motivo.

 

Prima di tutto ci sono 9 eletti che PER LEGGE non possono essere Parlamentari Europei, e che quindi hanno incamerato centinaia di migliaia di voti senza avere I REQUISITI LEGALI per partecipare alle elezioni. Alcuni di loro però hanno accumulato persino più di un seggio.
Eccoli, i recordmen:

Silvio Berlusconi: eletto in 5 circoscrizioni

Antonio Di Pietro: 4 circoscrizioni

Umberto Bossi: 3 circoscrizioni

 

Gli altri parlamentari che risultano eletti:

La Russa, Rivellini, Silvestris (Popolo Della Libertà);

De Castro (Partito Democratico);

Salvini (Lega Nord);

Romano (Unione Di Centro)

Questi 18 posti – su 72 spettanti all’Italia nel Parlamento Europeo – per legge spettano dunque al primo non eletto della stessa lista. Come se il voto dei cittadini fosse “travasabile” su altri candidati.

 

In seconda battuta ci sono quei politici che siano assessori regionali, consiglieri regionali, sindaci, presidenti di provincia. Questi hanno 6 MESI DI TEMPO per scegliere se dimettersi dalla carica che già ricoprono e accettare la poltrona al Parlamento Europeo.
Eccoli:

Pallone, Baldassarre, La Via (Popolo della Libertà);

Costa, Milana, De Angelis, Cozzolino, Pirillo, Crocetta (Partito Democratico);

Provera (Lega Nord)

Altri 10 seggi (e parliamo di persone ELETTE dai cittadini) che ad oggi risultano incerti.

Fanno 28.

 

Da ultimo, ci sono quei candidati che, presentandosi in più di una circoscrizione, pur senza essere di per sé incompatibili finiscono per diventarlo nel momento in cui vengono eletti. Ci sono cioè persone che sono state votate da cittadini di circoscrizioni diverse, e che naturalmente possono accettare solo 1 posto al Parlamento Europeo. Gli altri finiranno al primo non eletto della stessa lista.
Troviamo in questa lista:

Borghezio – eletto in 2 circoscrizioni (Lega Nord);

De Magistris – eletto in 4 circoscrizioni (Italia dei Valori)

Di fatti, altri 4 seggi vacanti. E diciamo vacanti non per errore o semplificazione: Borghezio e De Magistris possono infatti scegliere liberamente quale circoscrizione (ossia seggio) “accettare” e quali invece “scartare” a favore di colleghi di partito. Lo faranno secondo logiche interne al proprio movimento, non lo scopriamo certo noi.

 

Ci sono

32 ELETTI INCOMPATIBILI COLLA CARICA DI PARLAMENTARE EUROPEO:

  • 22 SEGGI CHE AUTOMATICAMENTE SONO STATI TRASFERITI A PERSONE CHE IL POPOLO NON HA ELETTO;

  • 10 SEGGI i cui legittimi titolari (ELETTI DA NOI) ci devono cortesemente far sapere se intendono avvalersene oppure no.

 

Su questo blog ci è stato fatto sapere che l’on. Silvia Costa del Partito Democratico accetterà la poltrona al Parlamento Europeo e “si dimetterà dalla carica di Assessore della Regione Lazio.

Bene.

Aspettiamo di sapere cosa ne sarà di altri 9 seggi nella stessa condizione.

Nel frattempo osserviamo che 22 seggi su 72 sono il 30,5% del totale.

IL 30% DEI VOTI VALIDI DEGLI ITALIANI NON HANNO AVUTO NESSUNO PESO IN QUESTE ELEZIONI.

 

 

Non sarà l’ultimo post di questo blog.

Ci sono altri numeri che meritano di essere diffusi con il giusto risalto.

Quelli dei votanti, dei NON votanti, di quelli che votano e non contano nulla, di quelli che votano persone che in condizioni di legalità non potrebbero neanche partecipare alla competizione elettorale.

Annunci

15 giugno 2009 Posted by | Gli Eletti | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

GLI “ELETTI” AL PARLAMENTO EUROPEO

 

Elezioni concluse!

Riportiamo, dal sito del ministero,  la lista completa dei 72 eletti  assegnati ai seggi del parlamento europeo (con relativo partito e circoscrizione in cui sono stati votati).

Accanto a coloro che risultano incompatibili o eletti in più circoscrizioni, poniamo un asterisco.

Per alcuni, ovvero i parlamentari italiani, questa “demarcazione” rimarrà a futura memoria (per legge non possono abbandonare l’incarico italiano se non si sono dimessi prima dell’elezione: nessuno ha seguito questa strada).

 Per quanto riguarda gli altri seguiremo con attenzione il loro percorso, pronti ad informarvi se entro sei  mesi, come previsto dalla legge, sceglieranno di abbandonare l’incarico che ricoprono in Italia per andare a Strasburgo (come qualcuno ci ha promesso in prima persona sul blog) e, nel caso di candidature multiple, quale (o quali) circoscrizioni saranno considerate un ripiego e verranno assegnate ad altro candidato.

Considerazione numerica: i candidati eletti che presentano qualche “problema”, dall’incompatibilità alla candidatura multipla , sono ben

32 su 72!!!!!!!

 

QUASI LA META’ DEGLI ELETTI NON POSSONO RIVESTIRE LA CARICA!

 

Ecco la lista completa (seguiranno aggiornamenti con i VERI eletti):

 

                    CANDIDATO                                          PARTITO               CIRCOSCR.

 

ALBERTINI GABRIELE   

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

1

 

ALLAM MAGDI CRISTIANO

UNIONE DI CENTRO

1

 

ANGELILLI ROBERTA

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

3

 

ANTONIOZZI ALFREDO

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

3

 

BALDASSARRE RAFFAELE  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

4

 

BALZANI FRANCESCA

PARTITO DEMOCRATICO

1

 

BERLATO SERGIO ANTONIO

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

2

 

BERLINGUER LUIGI

PARTITO DEMOCRATICO

2

 

BERLUSCONI SILVIO  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

2

 

BERLUSCONI SILVIO  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

5

 

BERLUSCONI SILVIO *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

1

 

BERLUSCONI SILVIO  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

4

 

BERLUSCONI SILVIO  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

3

 

BONSIGNORE VITO

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

1

 

BORGHEZIO MARIO  *

 

LEGA NORD

1

 

BORSELLINO RITA DETTA RITA

PARTITO DEMOCRATICO

5

 

BOSSI UMBERTO  *

 

LEGA NORD

2

 

BOSSI UMBERTO  *

 

LEGA NORD

3

 

BOSSI UMBERTO  *

 

LEGA NORD

1

 

CANCIAN ANTONIO

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

2

 

CARONNA SALVATORE

PARTITO DEMOCRATICO

2

 

CASINI CARLO

UNIONE DI CENTRO

3

 

COFFERATI SERGIO GAETANO

PARTITO DEMOCRATICO

1

 

COMI LARA

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

1

 

COSTA SILVIA  *

PARTITO DEMOCRATICO

3

 

COZZOLINO ANDREA  *

PARTITO DEMOCRATICO

4

 

CROCETTA ROSARIO  *

PARTITO DEMOCRATICO

5

 

DE ANGELIS FRANCESCO  *

PARTITO DEMOCRATICO

3

 

DE CASTRO PAOLO

PARTITO DEMOCRATICO

4

 

DE MAGISTRIS LUIGI  *

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

2

 

DE MAGISTRIS LUIGI  *

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

1

 

DE MAGISTRIS LUIGI  *

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

3

 

DE MAGISTRIS LUIGI  *

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

4

 

DE MITA LUIGI CIRIACO

UNIONE DI CENTRO

4

 

DI PIETRO ANTONIO  *

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

4

 

DI PIETRO ANTONIO  *

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

5

 

DI PIETRO ANTONIO  *

DI PIETRO ITALIA DEI VALORI

1

 

DOMENICI LEONARDO 

PARTITO DEMOCRATICO

3

 

DORFMANN HERBERT

SVP

2

 

FIDANZA CARLO

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

1

 

FONTANA LORENZO

LEGA NORD

2

 

GARDINI ELISABETTA

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

2

 

GUALTIERI ROBERTO

PARTITO DEMOCRATICO

3

 

LA RUSSA IGNAZIO  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

1

 

LA VIA GIOVANNI DETTO LAVIA  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

5

 

MASTELLA MARIO CLEMENTE

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

4

 

MATERA BARBARA

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

4

 

MAURO MARIO WALTER

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

1

 

MAZZONI ERMINIA

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

4

 

MILANA GUIDO  *

PARTITO DEMOCRATICO

3

 

MOTTI TIZIANO

UNIONE DI CENTRO

2

 

PALLONE ALFREDO  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

3

 

PANZERI PIERANTONIO DETTO ANTONIO

PARTITO DEMOCRATICO

1

 

PATRICIELLO ALDO

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

4

 

PIRILLO MARIO  *

PARTITO DEMOCRATICO

4

 

PITTELLA GIOVANNI SAVERIO FURIO

PARTITO DEMOCRATICO

4

 

PRODI VITTORIO

PARTITO DEMOCRATICO

2

 

PROVERA FIORELLO  *

 

LEGA NORD

1

 

RIVELLINI ENZO  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

4

 

ROMANO FRANCESCO SAVERIO DETTO SAVERIO  *

UNIONE DI CENTRO

5

 

RONZULLI LICIA

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

1

 

SALATTO POTITO

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

3

 

SALVINI MATTEO  *

 

LEGA NORD

1

 

SARTORI AMALIA DETTA LIA

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

2

 

SASSOLI DAVID MARIA

PARTITO DEMOCRATICO

3

 

SCOTTA’ GIANCARLO

 

LEGA NORD

2

 

SCURRIA MARCO

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

3

 

SERRACCHIANI DEBORA  *

PARTITO DEMOCRATICO

2

 

SILVESTRIS SERGIO PAOLO FRANCESCO  *

IL POPOLO DELLA LIBERTA’

4

 

SPERONI FRANCESCO ENRICO

LEGA NORD

1

 

SUSTA GIANLUCA

PARTITO DEMOCRATICO

1

 

TOIA PATRIZIA FERMA FRANCESCA

PARTITO DEMOCRATICO

1

 

Ultima nota di polemica: siamo sicuri che se non fosse stato permesso di candidarsi in diverse circoscrizioni e in situazione di palese incompatibilità, i partiti di riferimento dei personaggi che qui sopra vedete eletti in 2, 3 o addirittura 5 circoscrizioni avrebbero avuto lo stesso numero di voti?

Torneremo sulla questione, c’è un referendum in arrivo…

 

 

Aggiornamento del 13.6 : Francesco Enrico Speroni della Lega Nord risulta eletto in una sola circoscrizione. Lo eliminiamo dal computo degli incompatibili, ma parleremo meglio in seguito del motivo per cui inizialmente lo abbiamo incluso.

9 giugno 2009 Posted by | Gli Eletti | , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 6 commenti